Le 5 più comuni perplessità sulla Psicologia della Moda

Aprile 27, 2022

È divertente come l'idea della psicologia sia spesso associata alle immagini di un soggetto sdraiato su una chaise-longue, mentre il terapista analizza ogni sua parola. 

Questa immagine ha un non so che di poetico e anacronistico, ma per fortuna non è quello che succede ne quello che noi, Psiciologi della Moda, facciamo. 

La Psicologia della Moda è un nuovo campo applicativo di studi e sembra davvero che possa essere rivoluzionario per migliorare il nostro modo di relazionarci con gli abiti.

Da quando ho iniziato questo progetto ho chiesto alle persone secondo loro che cosa fosse la Psicologia della Moda e le risposte sono state molte e tutte diverse.

In tanti casi hanno risposto più che cosa vorrebbero che fosse la Psicologia della Moda piuttosto che cosa pensano che sia.

Ho deciso di riportare qui le cinque perplessità più comuni a cui mi trovo a rispondere.

1. Ho visto che adesso a seconda dei tuoi colori ti dicono cosa devi mettere…

Le persone spesso credono che la Psicologia della Moda consista nell'aiutare le persone a definire il loro stile scoprendo quali colori, tessuti o forme si adattano meglio al loro corpo. 

Contrariamente a questa credenza, gli psicologi della moda NON sono consulenti d’immagine. 

Sebbene probabilmente è vero che alcuni colori esaltano maggiormente le caratteristiche di persone con determinate tonalità di pelle, occhi e capelli, l’utilizzo del colore dipende molto da come viene percepito dalla singola persona. 

I colori che scegliamo di indossare contengono anche una miriade di significati personali, compresi i ricordi e le esperienze che attribuiamo a una tonalità particolare. Ogni onda caleidoscopica di luce brilla in modo diverso per ognuno di noi.

2. Se i vestiti influenzano le mie emozioni e dicono molto su di me, la Psicologia della Moda serve per analizzarmi in base a ciò che indosso.

Gli psicologi della moda (o qualsiasi psicologo) non possono leggere la tua mente.

Nonostante il fatto che la moda sia un'espressione visiva dell'identità, gli psicologi della moda non esprimono giudizi su di te in base a ciò che indossi, ma viene applicata l’intuizione psicologica per informare e creare un'esperienza più ricca con la moda, dal processo di creazione all’acquisto e alla personale relazione con i tuoi vestiti.

3. La Psicologia della Moda serve per persuadere le persone a fare acquisti modificando la loro volontà allo scopo di arricchire i brand.

Gli psicologi della moda non studiano le persone per manipolarle e fargli acquistare più prodotti. Gli psicologi della moda vogliono capire come si comportano le persone, come pensano e come funzionano le loro emozioni. 

Attraverso la psicologia della moda miriamo a spiegare le dinamiche del rapporto delle persone con gli abiti, al fine di aiutare le persone attraverso i vestiti ad aggiungere valore a se stesse.

Guardiamo oltre ciò che le persone desiderano, in modo da scoprire "il perchè" che si cela dietro le scelte in termini di abbigliamento e aiutandole a soddisfare bisogni legittimi.

4. La Psicologia della Moda parla dei problemi che abbiamo con la nostra immagine, il nostro corpo, i vestiti e lo shopping.

Piuttosto che concentrarsi sui problemi (ammetto che ce ne sono molti…), usiamo la teoria psicologica per trovare soluzioni che siano vantaggiose per tutti i soggetti coinvolti.

Riteniamo che la Psicologia della Moda possa colmare il divario tra le aziende di moda e i clienti, dando azione al concetto che prevede una moda che metta al centro il cliente e i suoi bisogni.

L’obiettivo è  favorire un'autentica espressione creativa aiutando a migliorare i processi, ridefinendo la creatività e soprattutto comprendendo ciò che i clienti saranno domani e cosa avranno bisogno.

5. La psicologia della moda interessa sono ai fanatici del settore.

Comprendiamo che non tutti siano appassionati di moda e non vedano l'ora di andare a fare shopping, ma che tu segua le tendenze o meno, finché ti vesti ogni giorno, attraverso i tuoi vestiti fai una dichiarazione su chi sei e a quale gruppo sociale appartieni. 

Gli abiti che indossiamo influenzano le nostre interazioni con gli altri, il modo in cui percepiamo noi stessi e persino il modo in cui pensiamo e ci comportiamo. 

La moda può essere usata per potenziare se stessi e aumentare l'autostima. 

Inoltre, questo è un settore che impiega milioni di persone in tutto il mondo, genera trilioni di dollari a livello globale e influisce profondamente sull’ambiente, non puoi sentirti esclusa!

La moda è molte cose: banale non è una di queste.

Dunque... la Psicologia della Moda è...

L'intersezione di due discipline apparentemente disconnesse.

La psicologia enfatizza il valore dell'esperienza umana, sia individualmente che collettivamente, usando la ricerca per condurre a nuove intuizioni che aiutano a migliorare la vita. 

La moda  proprio come la psicologia, riguarda le persone, è per le persone ed è fatta da persone.

Unendo la psicologia con la moda, poniamo l'umanità al centro della moda, affrontiamo le sfide esistenti e adottiamo un atteggiamento di risoluzione dei problemi con l'intenzione di aumentare il benessere nella società.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ottieni l’ispirazione di cui hai bisogno per stare sempre meglio nei tuoi abiti
Iscriviti alla Newsletter
Tutti i diritti riservati
*This Website is not a part of Facebook or Facebook Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK Inc.
Questo sito non fa parte del sito Facebook o Facebook Inc. Inoltre, questo sito NON è approvato da Facebook in alcun modo. FACEBOOK è un marchio registrato di FACEBOOK, Inc.
sito web realizzato da webradinglab